Tag

, , , , , , , , ,

Martedì 5 lugllio 2011 Comincio con il raccontarvi le nostre ultime vacanze. Io, mio marito (in questo blog fotografo) e le mia due ragazze, Sara (13) e Angela (9).

Siamo partiti da casa prestissimo sotto una pioggia battente e come prima tappa ci siamo fermati appena fuori confine italiano, a Menton e ci ha sorpreso uno splendido sole

Mercoledì 6 luglio 2011 Dopo aver dormito in un’alberghetto molto carino appena fuori Montecarlo, abbiamo dedicato l’intera giornata alla visita della città e del suo museo Oceanografico Giovedì 7 luglio 2011 Arrivati e sistemati a Nizza, ne siamo riusciti a visitare solo una parte purtroppo, bellissima la Promenade des Anglais che costeggia la lunga spiaggia e suggestiva la città vecchia con il suo mercato dei fiori e primizie Venerdì 8 luglio 2011 Il nostro viaggio è proseguito verso Cannes. Famosa in tutto il mondo per il suo lusso e il Festival Internazionale del Cinema e su Boulevard de la Croisette mi sono rifatta gli occhi ammirando le bellissime vetrine dei marchi più famosi Con il traghetto abbiamo anche visitato Ile Sainte Marguerite la cui fama è legata alla leggenda di Maschera di Ferro Sabato 9 luglio 2011 Saint-Tropez

Io l’ho trovata bellissima, anche se meta prediletta di VIP a bordo di superyacht, Saint Tropez non ha perso l’aspetto semplice di un tempo e nell’incantevole Vieux Port nuovissimi yacht e velieri si affiancano alle vecchie barche dei pescatori e alle tartane dei commercianti Domenica 10 luglio 2011 Dalla bellissima e movimentata Costa Azzurra siamo passati alla tranquilla e rilassante Camargue, la nostra scelta è stata il paesino di Saintes Maries De La Mer, famosa perchè una leggenda narra che Maria Maddalena insieme ad altri compagni di viaggio sarebbe sbarcata dopo la crocifissione di Gesù sulle coste dove oggi sorge la città. Una terra dall’atmosfera dei tempi passati, in cui nelle campagne si allevano cavalli, tori, montoni e alla mattina presto nelle zone paludose si possono anche incontrare i fenicotteri rosa


L
unedì 11 luglio 2011 Siamo partiti alla volta della Provenza con i suoi bellissimi campi di lavanda, salendo fino a Moustiers Ste Marie, paesetto costruito sulla roccia famoso per la produzione della ceramica, per poi proseguire verso il Grand Canyon Du Verdon, una spettacolare gola, lunga 21 km e con una profondità che raggiunge i 700 metri, scavata nei millenni dal fiume Verdon, celebre per l’irreale color smeraldo delle sue acque.